Un’iniziativa innovativa

Avviato il progetto PUC per i bagni pubblici a Savelletri e Torre Canne

toilet
Le tre unità beneficiarie del Reddito di Cittadinanza saranno di supporto al servizio di apertura dei bagni pubblici, garantendo un’implementazione del servizio
scrivi un commento 44

Con l’assegnazione alla ditta «La Pulita» della gestione dei bagni pubblici, l’assessorato al Patrimonio ha fortemente voluto inserire un progetto PUC (Progetto Utile alla Collettività) per permettere di implementarne il servizio.

 

Un’iniziativa innovativa, quella attuata dall’assessorato al Patrimonio, che permette ai percettori di Reddito di Cittadinanza di “restituire” alla collettività un servizio.

 

I Progetti utili alla collettività (PUC) sono previsti, all’interno dei Patti per il Lavoro e dei Patti per l’Inclusione Sociale, quali progetti a titolarità dei Comune, utili alla collettività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, cui il beneficiario del Rdc è tenuto ad offrire la propria disponibilità.

 

L’adesione di tre percettori di Rdc al progetto, permetteranno di implementarne il servizio dei bagni pubblici a Savelletri e Torre Canne. In particolare, le tre figure andranno a coprire i turni non previsti nell’assegnazione, permettendo un’apertura prolungata dei due bagni pubblici soprattutto nel weekend.

 

Il servizio è attivato dallo scorso 30 luglio, e prevede l’implementazione del normale orario di apertura settimanale 16:00 – 20:00: per Savelletri un servizio aggiuntivo dal venerdì alla domenica dalle ore 9:00 alle 13:00, per Torre Canne il servizio aggiuntivo è previsto il sabato, dalle 13:00 alle 16:00 e la domenica dalle 8:00 alle 16:00.

sabato 6 Agosto 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti